Tag

, , , , , , , , ,

Ricordo sempre con piacere quando mio padre, la domenica mattina, portava me e mio fratello a vedere la grande pescheria rossa a Chioggia. Era un luogo magico, popolato da strane creature, alcune mostruose, altre più benevole.  Nomi altisonanti e onomatopeici, cànocce, sèpe, sardéle, pàganei, cànestrei, sìevali, buoseghe….. Tutte parole che sentivo da piccolo e a cui faticavo a dare un volto ma che nel tempo ho imparato a riconoscere ed apprezzare.

Ancora oggi, dopo tanti anni, ogni volta che entro in pescheria ho ancora la stessa emozione. Solo che stavolta mi sento meno indifeso, perché i nomi oramai li conosco ed ho un modo tutto mio di dare un volto a questi esseri!

vai alla gallery: http://www.alessandroboscoloagostini.com/it/?p=110

 

Annunci